IDEATO E DIRETTO
DA ANTONIO CANTARO
E FEDERICO LOSURDO

IDEATO E DIRETTO DA ANTONIO CANTARO E FEDERICO LOSURDO

Numero 14 – Luglio 2023

Europa della difesa o funzionalismo bellico

Il recentissimo regolamento Act in Support of Ammunition Production prefigura l’agognata Europa della difesa o è figlio del “funzionalismo bellico”? Il conflitto russo-ucraino sembra mettere definitivamente fuorigioco il progetto di un’occidente europeo alleato, ma distinto dall’occidente atlantico.

Farsi carico del dolore della guerra

I passaggi fondamentali della prolusione del cardinale Zuppi per la celebrazione dell’80esimo anniversario del Codice di Camaldoli, un testo mitico per l’associazionismo cattolico che chiama a responsabilità e decisioni. Nessuno può dire che il dolore della guerra non ci riguarda.

Lettera da Vilnius, una NATO globale

Il comunicato della NATO al termine del vertice di Vilnius – che qui riportiamo nei suoi passaggi cruciali – delinea una posizione politico-strategica globale destinata ad avere ripercussioni epocali rispetto alla competizione sistemica con la Cina nell’Indo-Pacifico.

Ucraina, tra Nato e Russia

Decifrare la guerra in Ucraina è una sfida non semplice per la sinistra. Le citazioni tratte dal saggio del 2014 di Carpinelli e Tussi (che merita però di essere letto integralmente) sono ancora utili a orientarsi nelle sue molteplici e contraddittorie stratificazioni.

È il tempo della trattativa

Dopo oltre 500 giorni l’ecatombe di morti vede sfumare gli scopi di entrambi gli schieramenti. Sarebbe venuto il tempo di trattare, ma abbiamo perso il senso delle proporzioni. Come Ulisse il retore, i politicanti di oggi ripetono l’unico argomento che hanno: i morti non lo vogliono.

Se ne è andato Mario Tronti

Uno dei padri dell’operaismo italiano. Fuori di noi e dentro di noi. Così lo sentiva emotivamente chiunque abbia militato nella seconda metà del 20° secolo. Un grande pensatore nel senso che lo stesso Tronti dava al termine. Un pensatore non occidentale, ma europeo. Un teorico dell’attesa.

Conflitto di potenza e questione ucraina

La questione ucraina è uno dei nodi gordiani del confronto di potenza tra Russia e USA. A stare nei rifugi sono però gli strati della popolazione troppo povera per mettersi in salvo, succube delle ambizioni di un ex attore, di un anzianissimo politico, di un russo di Pietroburgo offeso dalle pretese della “piccola Russia”.

La guerra, la fine dell’Europa?

Dal 8 al 10 settembre 2023 si svolge a Roma (presso Villa Angelina, Via Nomentana 333) la quarta edizione della Scuola di formazione politica, organizzata da Patria e Costituzione in collaborazione con la Fionda e con noi di Fuoricollana.

Secoli lunghi

Di cosa ci parlano nel profondo, al di là della contingenza e della cronaca, l’assalto all’ambasciata francese in Niger e il tentativo di colpo di Stato in corso in quel Paese? Ci parlano dell’onda lunga dell’anticolonialismo, assai più che della Wagner e di Putin come invece preferiscono credere i cultori prezzolati del pettegolezzo da talk show e della geopolitica complottista. Anche se è proprio al cospetto del Presidente russo che è stato pronunciato sul “tema” uno dei discorsi più virali delle ultime settimane.