IDEATO E DIRETTO
DA ANTONIO CANTARO
E FEDERICO LOSURDO

IDEATO E DIRETTO DA ANTONIO CANTARO E FEDERICO LOSURDO

Poveri d’Europa, povera Europa!

Quando i ricchi si fanno la guerra - scriveva Jean-Paul Sartre - sono i poveri che muoiono. In questa folgorante immagine c’è ancora l’essenziale della ‘guerra moderna’. Ma chi sono oggi questi poveri di cui parlava il filosofo francese, contro cui la guerra si accanisce?

L’oligarchia e la democrazia come silhouette

Questo impressionistico excursus per dire che dal lato dei poveri, perseguitati come non mai dalle logiche impersonali e speculative della guerra, c’è a pieno titolo, e non solo in Italia, il frammentato e disperso mondo del lavoro. Nonostante sia un popolo consistente, da tempo è sprofondato nell’invisibilità. Chi si muove a sua volta per lavoro lo intercetta, questo popolo, per lo più all’alba e lo percepisce quasi come uno sciame. Accomunato, anche se non sempre lo sa, da una condizione precaria, che comporta appunto la necessità del lavoro per vivere. Dopodiché sul piano empirico-fattuale, per effetto delle circostanze, si può far parte dei lavoratori poveri o semplicemente poveri di lavoro, specie se si è giovani, donne e si vive al Sud. Questo esercito disperso e disilluso è privo di una rappresentanza politica, che reclama da tempo come un viandante reclama l’acqua nel deserto. Anche se inconsapevolmente, da questi bassifondi, si richiede in modi scomposti e politicamente scorretti una cosa sola: che la si faccia finita con l’oligarchia che ha usurpato da noi – come altrove – la democrazia, di cui ha mantenuto, per il momento solo la silhouette. Democrazia, una bellissima parola, la cui etimologia rimanda, è sempre bene tenerlo a mente, al governo non del popolo ma dei poveri, con cui coincideva il popolo nell’antichità e non solo. I ricchi, quelli che fanno la guerra, per ritornare a Sartre, non hanno bisogno né della democrazia né della politica piuttosto le temono, come un vampiro teme la luce

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Privacy *

Newsletter

Privacy *

Ultimi articoli pubblicati