IDEATO E DIRETTO
DA ANTONIO CANTARO
E FEDERICO LOSURDO

IDEATO E DIRETTO DA ANTONIO CANTARO E FEDERICO LOSURDO

La Guerra capitalista ad Urbino

Competizione, centralizzazione, nuovo conflitto imperialista (Mimesis 2022). Trovate qui la registrazione video e audio della presentazione del libro di Emiliano Brancaccio, Raffaele Giammetti e Stefano Lucarelli svoltasi ad Urbino giovedì 20 aprile a Palazzo Battiferri. Al centro del volume il declino delle democrazie liberali, le recrudescenze imperialiste, i nuovi venti di guerra.

Il dibattito, introdotto e coordinato da Andrea Coveri dell’Università di Urbino, ha visto gli interventi di di Lucrezia Fanti dell’Università Cattolica di Milano, Fatima Farina dell’Università di Urbino, Filip Ilkowski dell’Università di Varsavia e Stefano Visentin dell‘Università di Urbino. Era presente uno degli autori, Raffaele Giammetti dell’Università di Cassino.

Potete vedere la registrazione dell’evento a questo link

(passcode: .CdF6JN?)

Marx dimenticato dai suoi ‘eredi’, Marx celebrato dalla finanza mondiale

Dimenticato dagli eredi più o meno degni della tradizione del movimento operaio, Marx viene invece letto, citato e celebrato dagli organi di stampa della grande finanza mondiale, dall’“Economist” al “Financial Times”. Un paradosso solo apparente, che si spiega con il crescente interesse delle classi dominanti verso la grande ambizione del metodo scientifico marxiano: disvelare le “leggi” di movimento del capitalismo per tentare di anticipare le sue traiettorie.

Guerra non solo economica

La più rilevante di queste “leggi” trae origine dalla feroce competizione tra capitali che ogni giorno sui mercati determina vincitori e vinti, con i primi che “uccidono e mangiano” i secondi: è la cosiddetta tendenza verso la centralizzazione dei capitali in sempre meno mani, che inedite tecniche di ricerca consentono oggi di verificare empiricamente. Ma questa tendenza non riguarda solo la sfera economica. La sua forza dirompente agisce a tutti i livelli e contribuisce a delineare i tratti distintivi di questo tempo carico di minacce: dal declino delle democrazie liberali alle recrudescenze imperialiste, fino ai nuovi venti di guerra globale.

Stampa o salva l’articolo in Pdf

Vuoi ricevere la nostra newsletter?

Privacy *

Newsletter

Privacy *

Ultimi articoli pubblicati